StartNet ha organizzato a fine settembre il suo quinto incontro europeo, ospitato questa volta dal Dipartimento Istruzione e Formazione della città di Turku, nel sud-ovest della Finlandia. I partner austriaci (Jugendnetzwerk Arbeiterkammer Oberösterreich), francesi (Apprentis d’Auteuil), finlandesi (Città di Turku), tedeschi (RuhrFutur e Città di Mannheim), italiani (Aliseo Liguria e StartNet Italia), romeni (Scoala de Valori) e slovacchi (EPIC) si sono riuniti per scoprire il sistema finlandese di istruzione e formazione e lavorare insieme sulle opportunità di finanziamento dell'UE.

A Turku, l’orientamento verso il lavoro degli studenti di scuole superiori viene fatto attraverso un percorso di accompagnamento individuale e personalizzato e una formazione basata sulle competenze. I nostri partner sono stati colpiti da “un sistema educativo che non conta le ore di curriculum e tirocini svolte dai giovani, ma che valuta le competenze acquisite da essi". Tra gli altri, StartNet ha visitato insieme alle iniziative dell'Unione delle Città Baltiche una scuola-officina di macchinari e la nave a vapore “s/s Bore”, dove studenti e insegnanti gestiscono un ostello e un ristorante. A Turku, il 50% dei giovani sceglie percorsi altamente professionalizzanti già all’interno della scuola, optando tra apprendistato e formazione professionale. La domanda di lavoratori qualificati cresce di anno in anno qui come altrove, e la città punta a raggiungere una percentuale ancora più elevata. Programmi specifici riguardano anche i rifugiati e immigrati arrivati da poco in Finlandia.
Infine, i partner StartNet si sono confrontati in un seminario sui finanziamenti europei, sviluppando proposte concrete per progetti dell'UE per il futuro. La conclusione dei partecipanti è stata che "Turku è fredda, ma con un cuore che batte per i giovani e la loro formazione ". Tutti i partner partecipanti hanno espresso soddisfazione per come è cresciuta la rete negli ultimi due anni e per il clima di reciproca stima e collaborazione che la caratterizza, anche in vista di future cooperazioni.

Allegati