Uno Sportello Unico Per i Giovani. Con StartNet e il Goethe-Institut la Regione Puglia studia le agenzie per l’impiego giovanile in Germania.

Si è svolto il 16 novembre 2021 un incontro ospitato e organizzato dal Goethe-Institut Rom e da StartNet in collaborazione con l’Assessore per Istruzione, Formazione e Lavoro Sebastiano Leo di Regione Puglia.

Obiettivo dell’evento è stato la presentazione del modello tedesco di agenzia per l’impiego giovanile, detto one stop shop, traducibile dall’inglese come sportello unico. Un centro unico dove i giovani possono usufruire dei servizi di collocamento, formazione, aiuto e sostegno per giovani in condizioni di precarietà, spesso afferenti a amministrazioni distinte e non collegate tra di loro. Leggi come funzionano gli one stop shop nella brochure.

Un buona pratica sicuramente importante per una regione come la Puglia, dove il 29,4% dei giovani compresi tra i 15 e i 29 anni non studiano, non lavorano e non sono in una formazione, detenendo uno dei tassi più alti di giovani NEET in Europa (ISTAT 2020). La Regione Puglia ha lanciato di recente l’Agenda per il Lavoro 2021-2027, in un percorso di condivisione con tutti gli attori del mondo del lavoro, dagli ITS e Università, ai sindacati alle imprese, la costruzione dei bandi e degli interventi pubblici regionali. Anche in considerazione di quest'ultima iniziativa, nei tavoli di lavoro gli addetti italiani hanno potuto rielaborare gli input dei colleghi tedeschi in vista di un possibile progetto pilota.

Angelika Bartholomäi di StartNet e Ulrike Tietze per il Goethe-Institut Rom hanno moderato l’incontro in formato ibrido e con traduzione simultanea. L’iniziativa rientra tra le attività di cooperazione tra i Ministeri dell’Istruzione e del Lavoro di Italia e Germania.

Tra gli aspetti più interessanti per la Puglia: la presenza capillare nelle scuole, l’interfaccia con il welfare territoriale e la stretta collaborazione con le imprese.

L’Assessore Leo ha concluso così: “L'esempio degli One Stop Shop tedeschi sono una visione del lavoro che coniuga formazione, orientamento e lavoro. La Regione Puglia è indirizzata verso questa visione.”

Da parte regionale e nazionali hanno partecipato:

  • Assessorato per Istruzione, Formazione e Lavoro Regione Puglia
  • ARTI Puglia (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione)
  • Orsif Puglia (Osservatorio Regionale sui sistemi di istruzione e formazione – ARTI)
  • Porta Futuro – Comune di Bari
  • ANPAL – Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro
  • Nova Consorzio Nazionale per l’innovazione sociale
  • Tecnostruttura
  • StartNet Network per la transizione scuola-lavoro

Dalla Germania sono intervenuti:

  • BIBB (Istituto Federale per la formazione professionale)
  • Jugend-Job-Center Düsseldorf (Centro Impiego Giovani, Düsseldorf)
  • Landesservicestelle Jugendberufsagenturen Sachsen (Ente regionale per le agenzie per impiego giovanile della Sassonia)

Allegati