Combattere la povertà educativa significa soprattutto rafforzare le comunità intorno a bambini e bambine, ragazzi e ragazze, partendo dalla scuola, dalle famiglie, dalle associazioni, dalle istituzioni locali e pubbliche, dalle parrocchie e dalle aziende.

A Surbo, in provincia di Lecce, nell’ambito del progetto Or.Co. digitsys è nato il Centro servizi educativi (CSE), un nodo di raccordo in cui confluiscono tutte le progettualità e le proposte educative offerte dal territorio. Un centro "operativo" dove far convergere le organizzazioni che pensino e agiscano insieme per migliorare l'inclusione socio-culturale dei bambini e delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze. Leggi cosa fa il CSE.

Localizzato in un bene confiscato alla criminalità organizzata a Giorgilorio Surbo, il CSE ha inaugurato a partire da aprile 2021 la sua attività con una serie di webinar gratuiti su diverse tematiche: che cos’è una comunità educante; progettazione in ambito educativo; le nuove tecnologie nel lavoro sociale con i minori; fare rete sul territorio. Nell’ultimo incontro sono stati presentati i risultati di una smart research sulle reti sociali locali, che hanno individuato gli aspetti da potenziare sul territorio in termini di comunità educante. Leggi il comunicato stampa.

Aspettando di poter intervenire con incontri fisici sul territorio, i webinar del CSE sono stati per docenti, genitori, operatori e rappresentanti di istituzioni un'occasione di incontro e approfondimento di argomenti attuali per i soggetti della comunità educante. Scopri di più sulla pagina Facebook di Or.Co.digitsys

Or.Co. digitsys - Orientamento Consapevole e Sistemico al tempo del digitale è il progetto selezionato e finanziato nel 2019 da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. StartNet è stato tra i primi partner ad aderire al partenariato che riunisce enti e scuole di Puglia e Basilicata.

Allegati